Farmanet Store è la tua Para Farmacia Online con Spedizione Veloce 24/48h

Farmanet Store è la tua Para Farmacia Online con Spedizione Veloce 24/48h

Intolleranza al lattosio: sintomi, cause e rimedi

Intolleranza al lattosio: sintomi, cause e rimedi

Meteorismo, flatulenza e pancia gonfia accendono il sospetto.

Il 50% degli italiani soffre di intolleranza al lattosio, non tutti presentano sintomi.

Sintomi dell'intolleranza al lattosio

I sintomi dell'intolleranza al lattosio emergono spesso da mezz'ora a due ore dopo il pasto contenente lo zucchero del latte (il lattosio).

I sintomi predominanti dell'intolleranza al lattosio sono: il gonfiore addominale collegato a crampi, gas, diarrea, nausea, rumori addominali (borborigmi) e vomito (soprattutto negli adolescenti).

La gravità dei sintomi dipende dalla quantità di lattosio ingerito.Molti intolleranti al lattosio riescono a tollerare una certa quantità di lattosio senza avvertire sintomi. Questa quantità può addirittura aumentare se consumata durante un pasto. Occorre precisare che l'intolleranza al lattosio non ha effetti negativi sul sistema digestivo.

Perchè si diventa intolleranti al lattosio?

Si diventa intolleranti al lattosio perché viene a mancare in parte o completamente l'enzima lattasi che in condizioni normali si trova nell'intestino tenue.

Il lattosio è uno zucchero. Ecco cosa succede ad un intollerante al lattosio in breve (spiegato in parole molto  semplici):

  1. Si introduce un alimento o bevanda contenente lattosio (dal semplice bicchiere di latte alla merendina contenente latte in polvere).
  2. I succhi gastrici presenti nello stomaco iniziano la digestione aggredendo il cibo.
  3. Quando il cibo arriva nell'intestino tenue, nel nostro caso il lattosio, non trovando l'enzima lattasi che dovrebbe occuparsi di "lavorarlo", il lattosio rimane lì senza essere digerito.
  4. Il lattosio non digerito fermenta producendo gas (meteorismo)

Quali esami servono per diagnosticare l'intolleranza al lattosio?

Ho il sospetto di essere intollerante al lattosio ma non ne sono sicuro

Per diagnosticare l'intolleranza al lattosio il test più comune è il breath test.

Il breath test o test test del respiro in italiano può essere  eseguito in un laboratorio di analisi. Il breath test consiste nell'analisi dell'aria espirata. In pratica, bisogna espirare in un sacchetto di plastica a digiuno. Successivamente viene somministrata una piccola quantità di lattosio. A questo punto si espira di nuovo. Se esiste l'intolleranza al lattosio, questo fermenterà causando una differenza della percentuale di idrogeno nel nostro fiato. Questo è un test che può durare fino a quattro ore e richiede una preparazione. 

Per prepararsi al test per l'intolleranza al lattosio occorre:

  1. digiunare da almeno 8 ore
  2. evitare di fumare
  3. non assumere terapie antibiotiche da almeno 15 giorni
  4. la sera prima del test cenare con del riso, carne pesce e acqua evitando salumi, insaccati, burro o margarina

Attenzione, prima di procedere con la preparazione elencata di seguito chiedere consiglio al proprio medico.

 

Si può curare l'intolleranza al lattosio?

L'intolleranza al lattosio non si può curare, non esiste un farmaco che può guarire questa condizione. L'unica soluzione possibile è ridurre la quantità di lattosio ingerito con la dieta. Ovviamente ciò potrebbe causare una carenza di calcio, ecco perché è consigliabile, sempre previo consiglio del proprio medico, assumere integratori di calcio.

In commercio esistono degli integratori dell'enzima lattasi, mancante a chi è intollerante al lattosio. Questi integratori di lattasi vanno assunti circa un'ora prima dei pasti. Possono essere un buon aiuto perché così facendo si va ad introdurre proprio l'enzima digestivo mancante.

Quali sono i cibi che contengono lattosio?

I cibi che contengono lattosio sono:

  1. latte e latticini
  2. cibi contenenti latte in polvere
  3. latte umano
  4. latte vaccino
  5. latte caprino
  6. latte ovino
  7. latte bufalino
  8. ricotta vaccina
  9. burro
  10. yogurt intero
  11. panna fresca
  12. fiocchi di latte
  13. mozzarella vaccina
  14. caprino
  15. crescenza
  16. snack dolci (controllare etichetta)
  17. prodotti da forno (controllare etichetta)
  18. alcuni alcolici (controllare etichetta)
  19. insaccati crudi (controllare etichetta)
  20. insaccati cotti (controllare etichetta)

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...